Gonna Les Copains verde salvia 70s
Gonna Les Copains verde salvia 70s
Gonna Les Copains verde salvia 70s
Gonna Les Copains verde salvia 70s
Gonna Les Copains verde salvia 70s
  • Load image into Gallery viewer, Gonna Les Copains verde salvia 70s
  • Load image into Gallery viewer, Gonna Les Copains verde salvia 70s
  • Load image into Gallery viewer, Gonna Les Copains verde salvia 70s
  • Load image into Gallery viewer, Gonna Les Copains verde salvia 70s
  • Load image into Gallery viewer, Gonna Les Copains verde salvia 70s

Gonna Les Copains verde salvia 70s

Vendor
Les Copains
Regular price
€49,00 EUR
Sale price
€49,00 EUR
Regular price
Sold out
Unit price
per 
Tax included. Shipping calculated at checkout.

Gonna Les Copains verde salvia fine  70s inizio 80s ,  100% lana con fodera in viscosa , con particolare in cuoio .  Zip in metallo .tg II, direi vestibilitata' 42. 2hand in ottime condizioni qualche segno del tempo. 

Misure indicative

vita cm 33x2

fianco cm 47x2

lungh cm 74

Les Copains è stato creato alla fine degli anni '50 a Bologna da Mario Bandiera, quasi per scommessa,[2] e prende il nome da un programma radiofonico dell'epoca, Salut Les Copains. Produce maglieria, destinata in un primo tempo ad essere esportata in Germania, riesce poi a rivoluzionare il mondo knitwearcon il mini-pull a prova di ombelico e reso famoso dalle ragazzine della scuderia televisiva di Gianni Boncompagni;[2] negli anni '70 arrivano i calzoni a zampa di elefante, gli anni '80 sono caratterizzati dal blazer classico-sportivo.[3]

Carol Alt sfila per Les Copains a Milano nel 1997

Nel 1985 l'azienda si trasforma, da artigianale in industriale, con una produzione molto differenziata: Bmv Italia di Bologna, la capogruppo (collezioni donna e bambino), la Fpb Italia di Longastrino, Ferrara(collezioni uomo), la Polo di Forlì (maglieria), la Confit moda di Reggio Emilia (capispalla donna).[4] In seguito l'azienda utilizza in particolar modo il cashmere dopo aver acquisito il 50% del Maglificio di Marsciano (azienda umbra specializzata in maglie di cashmere) e all'asta la Manifattura di Ponte Felcino 1862 (filati e tessuti in cashmere).[2]

Partecipa alle più importanti manifestazioni del settore, come Milano Moda Donna e Pitti Uomo.

Dal 2014 diventa direttore creativo Graeme Black. La sua collezione viene presentata per la prima volta il 21 febbraio a Milano Moda Donna. In seguito diventa direttore creativo Stefania Pontoni Bandiera, terza moglie del fondatore.

Nell'ottobre 2017 Alessandro Mariani, per vent'anni brand manager, è nominato CEO della società già in fase di ristrutturazione.[5] Nel settembre 2018, quando già circolano anche voci su una possibile vendita,[6]l'azienda festeggia i suoi 60 anni con una manifestazione a Milano a Palazzo Reale ma senza il fondatore della griffe, malato da tempo.[1] Nell'ottobre 2018 Mario Bandiera scompare a 87 anni.[7]

A un anno dalla morte del fondatore l'azienda, messa in liquidazione in luglio con il licenziamento collettivo degli 80 dipendenti,[8] viene ceduta alla famiglia Zambelli, Alberto e il figlio Rodolfo, imprenditori tessili del Bolognese con il maglificio Bruno's.[9] Sono riassunti 43 dipendenti.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Les_Copains