Completo Les Compains 80s
Completo Les Compains 80s
Completo Les Compains 80s
Completo Les Compains 80s
Completo Les Compains 80s
Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s
  • Load image into Gallery viewer, Completo Les Compains 80s

Completo Les Compains 80s

Vendor
Les Copains
Regular price
€50,00
Sale price
€50,00
Regular price
€89,00
Sold out
Unit price
per 
Tax included. Shipping calculated at checkout.

Completo Les Compains 80s Saylor , di un azzurro scuro intenso , camicia mezza manica in seta tg II ( 40/42) ,  e gonna tg II , in fresco lana , da segnalare sulla gonna una micro macchia sulla striscia bianca vedere foto , 2hand in ottime condizioni 

misure indicative

camicia 

spalle cm 42 

manica cm 28 

petto cm 50x2 

vita cm 45x2 

fianco cm 45x2 

lungh cm 63 

gonna 

vita cm 35x2

fianco cm 45x2 

lungh cm 71

 

Les Copains è stato creato alla fine degli anni '50 a Bologna da Mario Bandiera, quasi per scommessa,[2] e prende il nome da un programma radiofonico dell'epoca, Salut Les Copains. Produce maglieria, destinata in un primo tempo ad essere esportata in Germania, riesce poi a rivoluzionare il mondo knitwearcon il mini-pull a prova di ombelico e reso famoso dalle ragazzine della scuderia televisiva di Gianni Boncompagni;[2] negli anni '70 arrivano i calzoni a zampa di elefante, gli anni '80 sono caratterizzati dal blazer classico-sportivo.[3]

Carol Alt sfila per Les Copains a Milano nel 1997

Nel 1985 l'azienda si trasforma, da artigianale in industriale, con una produzione molto differenziata: Bmv Italia di Bologna, la capogruppo (collezioni donna e bambino), la Fpb Italia di Longastrino, Ferrara(collezioni uomo), la Polo di Forlì (maglieria), la Confit moda di Reggio Emilia (capispalla donna).[4] In seguito l'azienda utilizza in particolar modo il cashmere dopo aver acquisito il 50% del Maglificio di Marsciano (azienda umbra specializzata in maglie di cashmere) e all'asta la Manifattura di Ponte Felcino 1862 (filati e tessuti in cashmere).[2]

Partecipa alle più importanti manifestazioni del settore, come Milano Moda Donna e Pitti Uomo.

Dal 2014 diventa direttore creativo Graeme Black. La sua collezione viene presentata per la prima volta il 21 febbraio a Milano Moda Donna. In seguito diventa direttore creativo Stefania Pontoni Bandiera, terza moglie del fondatore.

Nell'ottobre 2017 Alessandro Mariani, per vent'anni brand manager, è nominato CEO della società già in fase di ristrutturazione.[5] Nel settembre 2018, quando già circolano anche voci su una possibile vendita,[6]l'azienda festeggia i suoi 60 anni con una manifestazione a Milano a Palazzo Reale ma senza il fondatore della griffe, malato da tempo.[1] Nell'ottobre 2018 Mario Bandiera scompare a 87 anni.[7]

A un anno dalla morte del fondatore l'azienda, messa in liquidazione in luglio con il licenziamento collettivo degli 80 dipendenti,[8] viene ceduta alla famiglia Zambelli, Alberto e il figlio Rodolfo, imprenditori tessili del Bolognese con il maglificio Bruno's.[9] Sono riassunti 43 dipendenti.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Les_Copains