Per carrelli sopra i 200€ la spedizione in Italia è gratuita.

Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s
  • Load image into Gallery viewer, Abito Victor Costa nero e rosso 80s

Abito Victor Costa nero e rosso 80s

Vendor
Victor Costa
Regular price
€167,00 EUR
Sale price
€167,00 EUR
Regular price
€277,00 EUR
Sold out
Unit price
per 
Tax included. Shipping calculated at checkout.

 

Abito Victor Costa nero e rosso 80s , taglio ad impero , lungo  . Top in velluto nero e la parte di sotto in satin rosso .  Gioco di pieghe sul retro in vita . Foderato . Non c'e' più l'etichetta con composizione direi misto cotone .  Tg 4  Vestibilita' direi fino a una 42 . 2hand in ottime condizioni qualche segno del tempo (foto) qualche filo tirato   . Pezzo raro da collezione . 

Misure indicative

spalle cm 45

manica cm 56

petto cm 45x2

vita cm 36x2

fianco cm 51x2

lungh cm 156

Victor Costa (nato il 17 dicembre 1935) è uno stilista americano. Soprannominato il "Re dei Copycats", ha raggiunto la fama internazionale a metà degli anni '70 per aver imitato gli stili europei di fascia alta, adattandoli al suo pubblico americano a prezzi accessibili.

Nel 1987, il New York Times ha riferito che, insieme a Christian Lacroix e Arnold Scaasi, Costa "è ampiamente riconosciuto... come un contributo significativo all'attuale moda di abiti sgargianti e super-femminili che spogliano le spalle, abbracciano il girovita e fluttili e turbinano sui fianchi". Ha fondato Victor Costa, Inc. e successivamente Victor Costa Bridal, e ha progettato per diversi grandi punti vendita al dettaglio fino agli anni '90. Un tempo, consegnava merci a cinque mercati diversi all'anno.

Costa è noto per la sua vasta lista di clienti fedeli, tra cui Betsy Bloomingdale, Brooke Shields e Ivana Trump; ha anche progettato per le First Ladies Lady Bird Johnson e Rosalynn Carter, così come per le figlie del presidente Richard Nixon, Tricia Nixon Cox e Julie Nixon Eisenhower.

Primi anni di vita

Costa è nato nel Fifth Ward di Houston, il secondo di tre figli. Suo padre era un operaio dei metalli della Sicilia. La sua famiglia viveva in tre stanze dietro il negozio di alimentari dei suoi nonni. Da ragazzo, ha sviluppato un amore per la moda delle celebrità di Hollywood e ha iniziato a progettare le sue bambole di carta e a venderle ai suoi compagni di classe per due centesimi ciascuno.[1]Da adolescente, ha progettato abiti da ballo per i suoi compagni di classe del liceo.[2]Ha continuato a frequentare ilPratt Institute di New York e successivamente l'Università di Houston, dove ha studiato moda; si è recato a Parigi per frequentare l'École d'Chambre Syndicale de la Haute Couture, un istituto gestito dalla Chambre Syndicale, l'associazione commerciale della moda di Parigi.

Carriera

Di ritorno da Parigi, Costa ha iniziato a vendere i suoi schizzi di moda a designer e venditori tra cui Oleg Cassini e Ceil Chapman.[2]

Presto andò a lavorare nella casa degli abiti di Suzy Perette, una casa degli abiti, dove sviluppò una tecnica per catturare visivamente l'essenza di base dei disegni e degli stili popolari europei.

Si è trasferito a Dallas, ha comprato una casa di moda - la società Ann Murray - e ha iniziato a produrre i suoi disegni in una struttura di 50.000 piedi quadrati. La sua azienda ha venduto 1 milione di dollari di prodotto durante il suo primo anno di attività.[2] Saks Fifth Avenue eNeiman Marcus è diventato il suo principale cliente; nel 1987, vendeva loro rispettivamente 3,6 milioni di dollari e 3 milioni di dollari di prodotti, ogni anno. Ha anche venduto più di 1 milione di dollari all'anno aNordstrom,Bergdorf Goodman e Marshall Field.[2]Nel 1988, la sua azienda incassava 50 milioni di dollari all'anno.[1]

Nel 2000 ha introdotto la Victor Costa Occasion Collection suQVC, dove ha raggiunto $ 500.000 di vendite. Nel 2008, quel numero era cresciuto a più di 10 milioni di dollari.[3]

È membro del Council of Fashion Designers of America.[3]

https://en.wikipedia.org/wiki/Victor_Costa